Giuseppe Fasolino Official Site |
15253
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15253,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.4,qode-theme-giuseppefasolino,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
Biografia

Giuseppe Fasolino nasce a Sassari nel luglio 1973, ma cresce, vive e lavora a Golfo Aranci. E’ padre di tre figli e si divide tra la famiglia, il lavoro di imprenditore e la passione politica.

All’età di 18 anni, per la prima volta è consigliere comunale di Golfo Aranci, tra i più giovani consiglieri comunali d’Italia.

Il rapporto costante con la gente anima ancora di più la sua passione per la politica e la voglia di mettersi in gioco con l’obiettivo di fare qualcosa di concreto per il suo territorio e il suo paese.

Nel 2005 è eletto consigliere provinciale nella neo costituita provincia Olbia Tempio, anche in questo caso risulterà il più giovane componente dell’assise provinciale.

Nel 2006 diventa il consigliere più votato a Golfo Aranci, assumendo l’incarico di Vice Sindaco e Assessore all’Urbanistica.

Nel 2009 è la volta della sua elezione a sindaco di Golfo Aranci, e da subito con una idea di sviluppo, con una lavoro costante ed con un progetto condiviso con gruppo affiatato di persone si cerca di cambiare il volto del paese trasformandolo da paese di passaggio a località turistica.

Sua l’idea e la realizzazione del lungomare, perla di ingegneria e di architettura, del nuovo palazzetto dello sport, della nuova piazza cittadina in via di realizzazione e di tante altre iniziative che fanno sì che del modello Golfo Aranci si parli in tutta la Sardegna.

Nel 2014 diventa Consigliere Regionale della Sardegna e realizza un suo grande sogno, quello di portare le proprie idee e la propria spinta propulsiva al servizio di tutta l’isola.

Il 2014 è anche l’anno in cui il paese di Golfo Aranci lo elegge nuovamente sindaco per il secondo mandato, con un ampissimo consenso popolare.

L’impegno di Giuseppe Fasolino si divide oggi tra Cagliari e Golfo Aranci dove continua giorno dopo giorno a vivere e respirare  le esigenze del territorio.

.

PROVINCIA

L’istituzione della Provincia del Nord Est sarà assolutamente uno dei punti imprescindibile della prossima legislatura. Uno scippo vero e proprio, che ha sottratto una centralità istituzionale che ci avrebbe permesso di accelerare i processi di sviluppo di Scuola, Trasporti e Incentivi alle imprese. Un ente proposto a costo zero, richiesto all’indomani del referendum abrogativo non passato. Sottolineo che nel precedente referendum che chiedeva la destituzione delle nuove province, la Gallura non raggiunse il quorum e che da allora noi siamo sotto la provincia di Sassari. Proporremo anche un allargamento dei compiti della provincia, come la gestione diretta dei fondi comunitari, oggi immobilizzati in iter pluriennali che penalizzano l’impresa.

PPR

Uno sblocco del Piano Urbanistico che permetta uno sviluppo turistico in linea con quella che è l’attuale domanda. Al momento abbiamo un blocco vero e proprio a ridosso delle coste, la mia proposta è quella di sbloccare il PPR, con una ratio chiara che permetta di far ripartire l’economia legata all’urbanistica, con progetti seri e compatibili con il nostro territorio. Anche per incidere sul mercato internazionale, con una revisione in base alla richiesta del mercato internazionale del turismo. Non si può avere un approccio meramente ideologico all’urbanistica, ma questo ci incatena ad un quadro fermo, fatto di veti e immobilismo.

TERRITORIO

Regia unica aeroportuale.
Garanzia di una continuità territoriale veramente vantaggiosa per residenti e nativi.
Riqualificazione rete ferroviaria, politiche di sostegno per giovani e lavoratori pendolari.

COMPETITIVITÀ

Studio modello d’impresa territoriale. Esenzione fiscale per i primi 6 anni nei confronti delle nuove aziende per i nuovi assunti.

Zona Franca, ricerca coperture e avvio tavolo di lavoro per l’attuazione dei benefici di sviluppo.

Risoluzione concertata dei debiti della pubblica amministrazione nei confronti delle aziende; evasione ordini entro i 60 giorni.

FORM CONTATTI

La informiamo che, premendo il tasto invia, i suoi dati saranno inseriti nella nostra banca dati e utilizzati esclusivamente per la gestione dei nostri rapporti in conformità alla Legge 196/2003. Inviando questo modulo acconsente quindi al trattamento dei dati personali da parte del Sito Ufficale di Giuseppe Fasolino.